Istituto P. Ludovico da Casoria • Assisi 1871
menu

Chi siamo

L’Istituto “Padre Ludovico da Casoria” nasce da un’ispirazione del santo napoletano Ludovico (1814-1885) ed è oggi un centro d’eccellenza per l’attività riabilitativa, psicoeducativa e l’assistenza socio-sanitaria a ragazzi con disabilità fisiche, psichiche, sensoriali e con disturbi comportamentali. Il nostro Centro ha finalità no-profit ed è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.
“Il Signore mi chiamò a sé con un amore dolcissimo... I malati sacerdoti furono i miei primi amori; poi i poveri africani per i quali avrei voluto esporre la mia vita, i muti, i ciechi e gli orfanelli sono stati gli amori del mio cuore, della mia fantasia e della mia natura”.

Dal testamento di Padre Ludovico, 1877
STORIA

Nel 1871 il francescano Padre Ludovico da Casoria, che si era distinto in Italia e in Africa per la sua instancabile attività a favore dei più bisognosi, fonda in Assisi il nostro Istituto dove accoglie ragazzi sordi e ciechi, da lui definiti creature infelici e abbandonate, poiché relegate agli ultimi posti della società. Erano anni in cui la disabilità era motivo di disonore, esclusione sociale e rifiuto da parte delle famiglie. L’Istituto svolge così non solo un ruolo di accoglienza e assistenza, ma è anche uno dei primi in Italia a fare attività di formazione, insegnando ai ragazzi un mestiere e restituendoli così alle loro famiglie ma, soprattutto, alla loro dignità.

L’Istituto è gestito dalla Congregazione delle Suore Francescane Elisabettine Bigie, ordine fondato dallo stesso Padre Ludovico. Col tempo oltre ad accogliere ciechi e sordomuti, si è fatto carico di ospiti con forme diverse e plurime di disabilità.

Oggi siamo onorati di proseguire l’opera caritatevole del nostro fondatore, proclamato Santo da papa Francesco nel 2014, e la sua visione della disabilità dove all’amore incondizionato verso il prossimo si associa l’uso delle più moderne attività e metodiche di riabilitazione.

Figlioli, non amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e nella verità”

dalla prima lettera di San Giovanni Apostolo (1 Gv 3, 18)
MISSIONE

Col tempo l’Istituto ha cambiato la sua risposta accogliendo altri tipi di disabilità ma non facendo mai venir meno l’amore per il servizio, lo stesso amore che San Ludovico ha sempre richiesto a quanti volevano seguirlo nelle sue opere. Il lavoro oggi è affidato alle Suore figlie di San Ludovico che, insieme a medici e operatori specializzati, operano all’insegna della carità. Ed è la carità che porta l’Istituto a non essere luogo ma famiglia, dove i ragazzi sono curati con competenza, metodi innovativi e amore. 

Qui ogni vita ha la sua più piena dignità e il suo enorme valore, e ogni ragazzo è uno straordinario individuo, di cui con gioia osserviamo i piccoli, grandi progressi quotidiani.

EQUIPE
Direttrice
Suor Jancy Marokey
Neurologo e Direttore Sanitario
Maria Vittoria Ercolani
Fisioterapista
Claudia Rettori
Fisioterapista
Giuseppa Gennaro
Psicologa
Giulia Cenci
Logopedista
Vittoria Fredro
Altro personale
Infermieri, Operatori Socio-Sanitari, Educatori, Nutrizionista, Musicoterapista, Arteterapeuta